Archivio mensilenovembre 2017

Ragazzi premiati per il Coding…

Bravissimi i 5 bambini della scuola Rodari che hanno risolto tutti i quesiti postati su Telegram e ricevuto il meritato attestato di partecipazione alla settimana dedicata al Codice!

 

3,2,1 Ora del Codice in arrivo!

Dal 4 al 10 dicembre si svolgerà la Settimana mondiale dell'Ora del Codice 2017 con nuove attività di Minecraft (di cui una in lingua inglese per gli studenti più grandi). 


Vuoi partecipare? Allora segui queste indicazioni!

- iscriviti come insegnante a programmailfuturo entro l'11 dicembre 2017 a questo link:

https://www.programmailfuturo.it/chi/iscrizione-per-insegnanti;

- accedi con le stesse credenziali al sito:

studio.code.org (inserire l'email e non il nome utente insieme alla password per il login;

- consulta le indicazioni didattiche per scegliere il percorso più adatto alle tue esigenze:

https://www.programmailfuturo.it/aiuto/suggerimenti-didattici;

- forma la classe seguendo le indicazioni riportate in questa pagina;

- svolgi con la tua classe i percorsi che preferisci nei giorni previsti per la settimana dell'ora del codice (4-10 dicembre) e verrete eventualmente contattati.


Per tutte le esercitazioni dell'Ora del Codice è disponibile sul sito una pagina introduttiva di spiegazione e un video tutorial relativo al percorso.

Per le iniziative del progetto puoi consultare la brochure.

 

Coding & Esperienza didattica

cody roby

Riporto uno splendido articolo riguardante i giochi fatti in classe per sviluppare le capacità di ragionare e lavorare in gruppo.

movimenti robot

 ROBY è un robot che esegue istruzioni
 CODY è il programmatore di Roby

Le istruzioni per giocare sono tre:

 VAI AVANTI
 GIRA A DESTRA
 GIRA A SINISTRA

I bambini della Scuola Primaria di Inverigo hanno imparato a eseguire i movimenti suddetti sulla scacchiera gigante e preparato anche un mazzo individuale di carte per giocare (clicca qui per stamparle)

Per giocare a coppie al “GIOCO DELLA TURISTA” basta raggiungere una o più mete prefissate seguendo le consegne delle carte.

Coloro che predispongono la successione di carte per arrivare alla meta possono bloccare la partita pronunciando la parolina magica “STOP”.

Chi arriva alla meta, chiaramente, conquista il punto ma se la squadra avversaria verifica che il suo percorso è corretto si aggiudica il punto suddetto.

E voi volete provare?  😛

Weschool

Superpoteri agli insegnanti (Superpowers to the teachers!)!

Così si presenta nella sua rinnovata veste la piattaforma di elearning per la didattica a distanza: WeSchool

Per le scuole è gratuita  😛  e integra contenuti e servizi web.

Rispetto agli ormai consueti ambienti di apprendimento on line offre maggior integrazione con ogni web platfom (incluso il servizio Google Drive) e un buon supporto all’utente.

Si possono creare gruppi e assegnare compiti, creare learning objects fruibili da qualsiasi device, somministrare test simultaneamente o video-quiz  e divertirsi perfino con qualchecruciverba (crosswords).

 

WildGem

Ecco a voi una piccola ma abbastanza funzionale applicazione che fornisce un pregevole supporto a coloro che cercano e voglino velocemente sostituire parti di testo.
Parliamo di un software che coordina la flessibilità delle comuni espressioni (Regex), ergo, la funzione filtro, confornto/identificazione stringa di codice, come se si ponesse in atto una semplice ricerca e sostiruzione di parola (così come avvine nei Word processor o in un editor testuale). Le operazioni più complesse (sempre nell’ambito della ricerca/sostituzione) sono altresì eseguite da WildGem con comandi one-clic.
Grazie al displey di testo è pure consentita la visualizzazione dell’anteprima delle corrisponedenze del testo e l’immediata restituzione dei risultati relativi alla sostituzione.
In questo modo appare abbastanza evidente la modifica e la personalizzazione dei parametri di ricerca.

PDF Combiner

Volete unire in modo semplice alcuni file in PDF?

Allora vi suggerisco un nuovo prodotto”PDF Combiner”!

Scaricalo QUI.

Si tratta di un programma che non richiede molte risorse ed è abbastanza veloce nell’unire più documenti nel formato suddetto. Come? Basta trascinare e rilasciare quello che si desidera unire nell’interfaccia principale del programma o cliccare su “Add files”, inoltre, è possibile organizzare l’ordine di inserimento e concludere il lavoro selezionando “Merge” (otterrete così un solo e unico documento).

 

 

Il software concede all’utente di specificare perfino l’intervallo di pagine desiderato. Non è fantastico? Spero sia condiviso il buon proposito di Michał Jankowski.

 

Carta del Docente

Molti colleghi hanno ancora qualche dubbio…

Come posso spendere la carta del docente o come utilizzarla?

Innanzitutto vi riporto il link alle domande più frequenti: LEGGI TUTTO.

È nata da una iniziativa del M.I.U.R. ed è stata prevista dalla legge 107 del 13 luglio 2016 (Buona Scuola), art. 1 comma 121, ovvero, è stata istituita la Carta elettronica per consentire l’aggiornamento e la formazione professionale dei docenti di ruolo di tutte le istituzioni scolastiche.

 

Come utilizzarla

 

  1. Per l’acquisto di libri e di testi, anche in formato digitale, di pubblicazioni e di riviste comunque utili all’aggiornamento professionale che, tuttavia, devono essere attinenti alle discipline insegnate.
  2. Per l’acquisto di hardware (computer, e-book reader, tablet, anche se non vi rientrano: smartphone,  toner cartucce, stampanti, pennette USB, videocamere, fotocamere e videoproiettori) e software (destinato alle esigenze formative del docente).
  3. Per l’iscrizione a corsi (anche on line o organizzati dalla propria scuola purché coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa e del Piano nazionale di formazione) per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati/qualificati presso il M.I.U.R., a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale, a corsi post lauream o a master universitari inerenti al profilo professionale e perfino per sostenere l’esame di certificazione di una lingua straniera.
  4. Per assistere a rappresentazioni teatrali e cinematografiche, per l’ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo.
  5. Si può contribuire con una parte/con l’intero bonus all’acquisto di strumentazioni elettroniche digitali che migliorino la sperimentazione didattica multimediale della scuola (per esempio: una LIM o la sperimentazione didattica in generale, quindi, libri, riviste/materiale didattico per la biblioteca scolastica, stampanti 3D, 
  6. Per l’acquisto di uno strumento musicale.